sabato, Maggio 21, 2022
HomePane e Panini30 Panini al Latte

30 Panini al Latte

Panini al Latte… La mia ricetta prevede il burro, ma possiamo anche non usarlo, sono leggeri e non utilizzo la Manitoba, ma può essere anche usata. Si possono preparare i panini al latte in anticipo e congelarli, in modo da consumarli al momento occorrente sempre freschi e morbidi.

I Panini a latte li faccio spesso per le feste, le ricorrenze o per merenda a mia figlia che ne va ghiotta.

La ricetta è semplice, ha due momenti di pausa uno di 2 ore e un altro da 30 minuti più i 18 minuti di cottura, quindi calcolate 3 ore in totale ma ne vale la pena.

Se vi piacciono le mie ricette e se vi fa piacere, seguitemi anche nella mia PAGINA FACEBOOKINSTAGRAM , per restare sempre aggiornati sulle mie ricette e sulle novità!

Prepariamo panini al latte

Iniziamo a vedere cosa ci serve e poi lo svolgimento.

Panini Latte

4 from 5 votes
Porzioni

30

servings
Tempo preparzione

20

minutes
Tempi di cottura

18

minutes
Lievitazioni

2

hours 

30

minutes

Per circa 30 panini da 30g 180° statico per 18 minuti

Ingredienti

  • 500g Farina 00 o Manitoba

  • 300g Latte

  • 50g Burro o olio di semi o olio d’oliva

  • 60g zucchero

  • 7g Lievito secco

  • 7g Sale

  • PER SPENNELLARE
  • 1 Uovo

  • 60g Latte

Preparazione

  • Procediamo nel prendere una ciotola e setacciano la nostra farina 500gpanini-al-latte-farina
  • Inseriamo lievito secco e con una forchetta mescoliamo lievito con la farina, per chi vuole usare lievito di birra lo può sciogliere nel lattepanini-al-latte-lievito
  • Adesso possiamo mettere lo Zucchero, 60 gr, oppure si può sciogliere nel lattepanini-al-latte-zucchero
  • Mescoliamo anche lo zucchero e inseriamo 7g salepanini-al-latte-sale
  • Adesso iniziamo a mettere il latte a filo fino a quando non viene inglobato dall’impastopanini-al-latte-300-latte
  • Una volta che l’impasto è diventato una massa inseriamo il burro; non preoccupatevi se l’impasto si smonta, successivamente ritornerà la stessa consistenza di prima.panini-al-latte-burro
  • L’impasto si presenta in questo modo; se provate a toccarlo con un dito sopra l’impasto non si appiccicapanini-al-latte-impasto
  • prepariamo la spianatoia con un velo di farinaspianatoia
  • Trasferiamo l’impasto sulla spianatoia e gli diamo una forma arrotondatapanini-al-latte-panetto
  • riponiamola nella ciotola e copriamola con pellicola o con un panno umido e facciamola riposare per 2 ore in un luogo asciutto e senza sbalzi termicipasta-riposo
  • Staglio
  • Dopo le 2 ore di riposo il nostro panetto si presenta in questo modopasta-dopo-riposo
  • Prendiamo l’impasto e lo mettiamo sulla spianatoia e gli diamo una forma a filonepanini-al-latte-panetto-forma
  • Con un tarocco andiamo a dividere l’impasto a metà fermandoci verso la fine impasto-diviso
  • Adesso passiamo allo staglio ovvero andiamo a tagliare il nostro impasto a pezzettini, quindi armiamoci di una bilancia e un tarocco.panini-al-latte-staglio
  • Cosa molto importante, per avere una cottura uguale su tutti i panini devono avere stessa grammatura, in questo caso ho dato una grammatura da 30g max 35 grammi. La pezzatura è soggettiva possiamo farli più grandi a nostro piacimento, ma ricordatevi, l’importante è che siano sempre ugualipezzatura-bilancia
  • Pirlatura
  • Pe una questione di praticità ho inserito un video come faccio la pirlatura, ma ci sono altri metodi per i quai farò un articolo apposito. Una volta fatta la pirlatura cercate di chiudere sotto la pallina altrimenti non lievita bene e nella fase di cottura non mantiene la sua forma. Dimenticavo il video sta sotto.
  • Seconda lievitazione e in forno
  • Prepariamo il nostro forno in statico a 180°, ventilato ve lo sconsiglio in quanto li rende più secchi e più piccoli.
  • Prepariamo la teglia con carta da forno e mettiamoli distanziati 2 centimetri l’uno da l’altro e facciamoli riposare per 30 minuti o al raddoppiopamini-al-latte-teglia
  • Dopo i 30 minuti siamo quasi al traguardoteglia-lievitata
  • Adesso procediamo a spennellare la parte superiore con i 60g latte a temperatura ambiente. panini-al-latte-spennellatura
  • Una volta spennellato il latte non buttiamolo ma aggiungiamo solo il rosso dell’uovo e mescoliamo fino ad avere un colore giallo paglierino e rifacciamo lo stesso procedimento nello spennellare la superficie superiore teglia-panini-al-latte
  • Ultimata la spennellatura inforniamo a 180° per 18 minuti, personalmente posiziono la teglia al primo piano del forno partendo dal basso 9 minuti, poi altri 9 minuti posizionati a metà forno. Ma dipende dal forno.panini-al-latte-uovo
  • Dopo i 18 minuti di ansia, sopraggiunge un profumo da far invidia al condominio; quindi sfornate panini-al-latte-sfornati
  • Consigli panini al latte
  • Dopo che la teglia inizia a raggiungere una temperatura più bassa, spostate i panini al latte su una griglia o capovolgeteli altrimenti si forma la condensa.panini-l-latte-su-griglia
  • Possono essere usati per delle feste: i bambini ne vanno ghiotti infatti mangiano solo questi, provare per credere. panini al latte nutella

Video Ricetta

Note

  • Il taglio ve lo consiglio dal sopra verso il basso cosi ha pure una forma simpatica.

Ti piace questa ricetta?

Taggaci @quellidibonci su Instagram con hashtag

Ti piace questa ricetta?

Seguici @pizzaefocaccia su Pinterest

Ti piace questa ricetta?

Like us on Facebook

Massimo
Massimohttps://www.pizzaefocaccia.it
Sono un appassionato della Pizza e la seguo come il calcio
RELATED ARTICLES

7 COMMENTS

  1. ciao, 7 gr di lievito secco a quanti grammi di lievito di birra corrispondono?
    poi se volessi aumentare le ore di lievitazione come modifico il lievito considerando anche la temperatura?
    grazie

    • Ciao Riccardo, la proporzione e 1 a 3, mi spiego 1 grammo di secco corrisponde a 3 grammi di fresco, quindi 7 grammi di secco sono 21 grammi di LDBF. La modifica della quantità del lievito in base alle temperature dipende da che temperatura parliamo se di qualche grado va bene cosi è un lievitato dolce poi ci sta la massa grassa. Per aumentare le ore devi fare delle prove non ho mai provato con questa ricetta, comunque se hai un frigorifero che tiene costante i 4 gradi puoi avere la stessa quantità di lievito, dato che i batteri a 4 gradi rallentano di molto la loro attività e porti avanti la maturazione. Ma non vedo la necessità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Più popolare

- Advertisment -

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi